Timberland IT Home
Carrello

COME SI ALLACCIANO GLI STIVALI DA TREKKING O DA PASSEGGIO?

2024-04-10

How do i lace my boots

Gli scarponcini da trekking sono un must per gli appassionati di questa attività all’aria aperta. Anche se le scarpe da ginnastica sono pratiche per gli spostamenti quotidiani, quando si tratta di montagna o di terreni sconosciuti, queste calzature potrebbero non essere sufficienti. Ad esempio, potrebbero non offrire la presa necessaria per evitare cadute da sporgenze rocciose, o non essere adatte ad attraversare dei corsi d'acqua lungo il percorso. Investire in un buon paio di scarponcini da trekking è la soluzione ideale per concedersi una piacevole vacanza, senza inutili preoccupazioni.

Potresti già avere un buon paio di scarponcini del numero giusto, ma magari non li stai indossando nel modo corretto? Anche le scarpe da passeggio migliori a volte possono sfilarsi dal tallone, causarti vesciche o farti zoppicare a fine giornata. Il segreto sta tutto nell’allacciatura. Quindi, prima di partire per la tua prossima escursione o decidere di fare il giro del Sud America con lo zaino in spalla, prenditi qualche minuto di tempo per imparare come allacciarle al meglio, ed evitare dolori.

Quanto devono essere lunghi i lacci degli scarponcini da passeggio

I lacci degli scarponi da passeggio e da trekking sono fatti per durare, proprio come le calzature stesse. I lacci sono solitamente rotondi, realizzati in tessuto intrecciato abbastanza robusti da mantenere la scarpa in posizione, ed abbastanza elastici da far respirare il piede. Alcuni scarponcini hanno invece dei lacci piatti. In genere i lacci forniti con gli scarponcini da trekking sono di buona qualità. È comunque una buona idea tenere a portata di mano un paio di lacci da escursionismo di scorta, nel caso in cui si rompano durante l’escursione.

A seconda dello scarponcino, i lacci possono avere lunghezze diverse; è quindi fondamentale scegliere quella giusta. Il modo più semplice per farlo è misurare i lacci attuali dei tuoi stivali. Ma se questo non dovesse essere possibile, puoi stimare la lunghezza in base al numero di occhielli della scarpa. Ad esempio, una lunghezza di 91 cm/36" si adatta ad uno scarponcino con un massimo di quattro occhielli, mentre una lunghezza di 114 cm/45" ad una scarpa con cinque occhielli. A volte è bene aumentare di una misura, nel caso in cui lo scarpone sia più largo della norma, o se si utilizza un metodo di allacciatura più complesso.

Come allacciare gli scarponcini da passeggio

Le varie tecniche di allacciatura prendono in considerazione elementi importanti come la sicurezza, il comfort, il piede in posizione e l'alleviamento della tensione nelle aree che si sentono strette o doloranti. Imparando ad allacciare le scarpe in base alle proprie esigenze le farà sentire come una naturale estensione del piede. Inizieremo con le tecniche di allacciatura di base e passeremo a metodi più avanzati e specifici.

Nodo del chirurgo

Questa tecnica di allacciatura è un buon punto di partenza, in quanto può essere utilizzata insieme ad altri metodi. Può essere utile, soprattutto se senti il tallone scivolare in discesa o se si stanno formando delle vesciche. Questo accade se c'è troppo spazio nella parte superiore del piede. Il nodo del chirurgo ti permette di allacciare lo scarponcino proprio lì ed intorno alla caviglia.

  1. Per farlo, spingi il tallone il più indietro possibile.

  2. Trova i due ganci più vicini al punto in cui la parte superiore del tuo piede inizia a curvarsi in avanti. Farai un nodo da chirurgo a ciascuno di essi.

  3. Tira bene i lacci per assicurarti che lo scarponcino non si allenti.

  4. Avvolgi i lacci l'uno intorno all'altro come faresti con un nodo normale, e ripeti una seconda volta.

  5. Tirali forte e falli passare attraverso i gancetti successivi.

  6. Ripeti il ​​​​doppio giro e finisci di allacciare gli stivali attraverso i ganci in un regolare schema incrociato.

Allacciatura a finestra

Contrariamente al nodo del chirurgo, la tecnica di allacciatura a finestra viene utilizzata al meglio quando lo scarponcino è troppo stretto in alcuni punti. Ad esempio, se tendi ad avere vesciche intorno alle dita dei piedi, creare una finestra nei lacci può alleviare lo sfregamento. Oppure, se le tue caviglie sono troppo strette, una finestra può prevenire indolenzimento in quell’area. La tecnica di allacciatura è piuttosto semplice.

  1. Identifica il punto che ti crea fastidio.

  2. Allaccia la scarpa con un incrocio regolare e stretto fino a quella zona.

  3. Fai passare i lacci attraverso gli occhielli laterali invece che in quelli opposti per creare un'apertura nell'allacciatura.

  4. Continua con l'incrocio intorno alla finestra.

Puoi anche aggiungerci un nodo da chirurgo sopra, per fissarla ulteriormente. Ricorda in ogni caso che questo può aggiungere tensione, che può contrastare il sollievo che la finestra dovrebbe fornire.

Allacciatura per dare sollievo alle dita

Come accennato in precedenza, l'allacciatura a finestra nella parte inferiore degli scarponi da trekking può aiutare ad alleviare il dolore alle dita dei piedi. Tuttavia, potrebbe non essere sufficiente se le scarpe continuano a sfregare e provocare in questo modo delle vesciche. In questo caso, rimuovi completamente i lacci delle scarpe e allacciali di nuovo, ignorando semplicemente il primo paio di occhielli. Questo accorgimento dovrebbe fornire spazio sufficiente alle dita, ed evitare così l’insorgere di vesciche. A lungo termine, potresti prendere in considerazione l'acquisto di un nuovo paio di scarponcini da trekking, più adatti alle tue esigenze.

Allacciatura per dare sollievo alle caviglie

Con lo zaino in spalla è essenziale proteggere la caviglia per evitare infortuni e dolori alle gambe. Ma a volte le scarpe da trekking possono sembrare scomode, se allacciate strette fino in fondo. Saltare gli occhielli superiori non è una buona soluzione a lungo termine, in quanto riduce il supporto della caviglia. Una tecnica migliore è allacciare nella direzione opposta. Rimuovi completamente i lacci dalle scarpe e inizia a infilarli dai gancetti superiori, incrociandoli fino in fondo. Quindi fai un nodo al paio di occhielli inferiori. Può sembrare una tecnica insolita, ma le tue caviglie ti ringrazieranno.

Altri consigli veloci per l'allacciatura

Indipendentemente dalla tecnica scelta, altri accorgimenti renderanno le tue scarpe da trekking davvero perfette per i tuoi piedi.

  1. Dopo aver inserito i piedi allaccia gli scarponcini per capire dove puoi stringere di più e dove devi lasciare un po’ di spazio.

  2. Siediti e posiziona il tuo piede a 90 gradi.

  3. Assicurati che la linguetta sia centrata, per evitare di creare una pressione irregolare che causerà solo più sfregamenti e vesciche.

  4. Scegli un buon paio di calze, lunghe abbastanza da impedire allo stivale di sfregare contro la pelle nuda. Dovrebbero anche essere traspiranti.

Senza lacci

Anche un paio di scarponcini da passeggio senza lacci è un'opzione da considerare. Questi scarponcini da trekking hanno gomma sui lati, o una cerniera, per garantire una buona calzata. Alcune scarpe da trekking hanno un cinturino regolabile, per essere fissati al meglio intorno al piede, e un supporto per le dita per facilitare l'arrampicata. Se dovessi scegliere degli stivali senza lacci, il numero dev’essere giusto poiché non avrai modo di regolarli con le diverse tecniche di allacciatura.

Piedi felici per un felice viaggio con lo zaino in spalla

Come hai appena visto, esistono diversi metodi di allacciatura per garantire massimo comfort al tuo piede. Che tu decida di fare un'escursione, una passeggiata o un viaggio con lo zaino in spalla, non dovrai preoccuparti di vesciche, sfregamenti o piedi doloranti. Puntando sulla tecnica di allacciatura migliore per te e scegliendo un buon paio di scarponcini sarai a posto. Non ti resta che goderti la natura.