Di cosa sono fatti gli stivali Timberland?

What are Timberland boots made of?

 

Di cosa sono fatti gli stivali Timberland?

Il nostro iconico Timberland Yellow Boot è fatto di pelle nabuk, ma usiamo una varietà di altri prodotti per essere sicuri che ciascun paio dei nostri scarponcini faccia correttamente il suo dovere. Gran parte della tomaia è composta da pelle, che può essere pieno fiore resistente, camoscio raffinato o nabuk.

Noi della Timberland puntiamo a lavorare solamente la pelle ricavata da concerie che hanno un certificato LGW con classificazione oro o argento, ovvero che seguono le migliori pratiche ambientali. Grazie agli interni, alle suole e alle cuciture di alta qualità i nostri scarponcini sono diventati le famose calzature comode, impermeabili e di tendenza che tutto il mondo conosce.

 

Le tomaie

La scelta del tipo di pelle da utilizzare generalmente dipende da come si intende usare lo scarponcino, se per il tempo libero, per la moda, per il lavoro o per il trekking. Per esempio, il camoscio è raffinato, ma non è appropriato per il lavoro. La pelle resistente pieno fiore, invece, è durevole e robusta, ma non è adatta per uno scarponcino da indossare quotidianamente in ufficio.

 

Gli interni

I nostri interni sono fatti di guanto di cuoio – un cuoio più liscio, più soffice e più flessibile – che offre la forza e la stabilità della pelle e, contemporaneamente, un’estrema morbidezza che riduce il tempo di cui tutte le scarpe nuove necessitano per ammorbidirsi.

 

Le suole

Le nostre suole sono create tramite lo stampaggio ad iniezione della gomma in modo da permettere il massimo dell’aderenza, impermeabilità e durabilità. Leggi qui sotto “Di cosa sono fatte le suole Timberland?”.

 

Cuciture e rifiniture

Le tomaie, le suole e gli interni sono legati insieme con quattro passaggi di cucitura in nylon, materiale estremamente forte e flessibile, ma anche resistente alla muffa e alla putrefazione, che rende gli scarponcini adatti ad ogni condizione metereologica. Assemblati da esperti calzolai con macchine da cucire professionali, tutti i nostri stivali ricevono lo stesso trattamento.

Le suole sono saldamente legate alla parte superiore degli scarponcini ed è questo che permette ai piedi di restare asciutti anche nelle condizioni di bagnato più estremo. Infine, i nostri artigiani inseriscono gli occhielli prima che le scarpe vengano dotate di lacci, ispezionate e messe in vendita.

 

Cos’è la pelle nabuk?

La pelle nabuk è essenzialmente pelle pieno fiore, la cui superficie esterna è stata levigata per farla diventare liscia e uniforme. Ciò avviene perché le imperfezioni naturali del cuoio appaiono proprio su questo strato esterno.

 

Cosa differenzia il nabuk dalle altre pelli?

La pelle naturale è un materiale fatto a strati. La grana lucida contraddistingue lo strato superficiale, al di sotto del quale ci sono gli strati più spessi, che danno al materiale la sua forza e flessibilità. La pelle pieno fiore si usa tutta (dopo aver eliminato la parte più dura) e il camoscio è lo strato più profondo, su cui non è rimasto nulla di quello superficiale.

Il nabuk è la combinazione del meglio dei due strati. Essendo stato rimosso lo strato superficiale, ciò che rimane è una pelle flessibile, anche morbida al tatto, la cui grana non è visibile. Per molti aspetti il nabuk sembra camoscio, ma se provassi a strizzare una scarpa di nabuk e una di camoscio capiresti subito la differenza: il nabuk è molto più robusto.

 

Come si produce il nabuk?

Il processo inizia con il cuoio grezzo che arriva nelle concerie. Questo viene diviso per ricavare i due strati descritti sopra, poi messo in un bottale, dove viene trattato per diventare il materiale durevole e flessibile che conosciamo. Dopo averlo fatto asciugare, viene ammorbidito, colorato e fatto asciugare nuovamente. Lo strato superficiale viene delicatamente levigato e sottoposto al trattamento finale, per dare alla luce la pelle utile a produrre gli scarponcini.

 

Come va trattato il nabuk?

La bella superficie vellutata del nabuk si può graffiare facilmente e ha un potere assorbente che trattiene le macchie. Per questo motivo è importante tenere puliti gli stivali di nabuk e togliere il fango con una pezza quando si sporcano. Gli stivali Timberland dispongono di un rivestimento di protezione, ma dovresti comunque pulirli regolarmente. Raccomandiamo di usare il nostro detergente a schiuma Renewbuck® per camoscio e nabuk. Scopri  qui come prenderti cura dei tuoi stivali

 

Di cosa sono fatte le suole Timberland?

Le nostre suole carrarmato sono fatte di gomma e sono disponibili in diversi colori che completano lo stile della tomaia. La tonalità più iconica è senza dubbio quella color miele dei nostri Yellow Boot.

 

Timberland utilizza gomma riciclata?

Il riciclo è una parte importante della nostra filosofia e per questo utilizziamo una grande quantità di gomma riciclata di alta qualità, in modo particolare nella nostra collezione di calzature Earthkeepers. Le suole di queste scarpe contengono circa il 33% di gomma vulcanizzata di pneumatico riciclata, che non solo le rende più ecosostenibili, ma offre gli stessi benefici che dà a un veicolo: resistenza, durabilità e aderenza. Il nostro obiettivo è di estendere il nostro impegno per il riciclo a tutti i nostri modelli, aumentando la sostenibilità senza mai compromettere la qualità.